Menu

Telefono +39 0341 254 974
Fax +39 0341 7230883
Mobile +39 345 4635946

supporto@zelando.it

P.IVA 03121700136

Futuro o Preistoria?

Futuro o Preistoria?

Il software è un prodotto ed in quanto tale, è soggetto ad innovazione.

Tuttavia, a differenza di altri prodotti questo processo di costante miglioramento è molto più rapido perché è la conseguenza di più fattori che a loro volta mutano e spingono, o costringono, ad aggiornare. Tra i maggiori responsabili citiamo: l’hardware, i sistemi operativi, linguaggi di programmazione, le metodologie di fruizione del prodotto stesso e le normative. Guarda ad esempio la timeline della nostra storia per farti un’idea di come cambiano nel tempo le tecnologie ed i loro risultati pratici.

Senza manutenzione un software diverrebbe poco funzionale, o addirittura inutilizzabile, nel giro di pochissimi anni: basti pensare che statisticamente un software si rinnova nella quasi totalità del suo codice sorgente ogni 5 o 6 anni di vita al massimo.

Capita spesso di imbattersi in aziende che sono costrette a mantenere in vita vecchi PC ed obsoleti sistemi operativi perché il software che permette all’azienda di funzionare, non è più compatibile con il nuovo hardware o sui nuovi sistemi operativi (che a loro volta potrebbero non girare sul vecchio hardware!).

L’evoluzione precipitosa dell’informatica, e le richieste sempre più complesse e pressanti del mercato, comportano un adattamento altrettanto rapido del programmatore con l’inevitabile diminuzione delle figure professionali depositarie degli antichi saperi: prima della fisiologica estinzione, in termini tecnologici si intende, la tariffa delle prestazioni e dell’assistenza fornite da questi esperti è già schizzata alle stelle e, probabilmente, nel medio periodo il costo di questi servizi di “pompieraggio” supera quello che si sarebbe avuto con una costante manutenzione del software. Consideriamo inoltre l’aggravante di due fattori:

  1. Si è costretti a lavorare con un software vecchio e probabilmente carente di funzionalità.
  2. L’obsolescenza è un processo irreversibile e prima o poi il prodotto necessiterà una sostituzione completa, con conseguente perdita improvvisa di tutto il know-how e disagi per l’avviamento di un software completamente nuovo.

Il processo di rinnovamento e costante adeguamento del software non è qualcosa di automatico, è la conseguenza dell’incessante ricerca e voglia di migliorare delle persone che ci lavorano, è il frutto della collaborazione propositiva dell’utilizzatore, prezioso aiuto per il programmatore.

L’incompreso, e a volte odiato, canone di manutenzione serve proprio a questo scopo: meglio fare assieme due passi nel futuro che restare intrappolati nella preistoria, non trovi?

Condividi con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Leggi un altro articolo

All articles loaded
No more articles to load
per ricevere gli
aggiornamenti da Zelando

Iscriviti alla newsletter di ZBLOG

Telefono +39 0341 254 974
Fax +39 0341 7230883
Mobile +39 345 4635946

supporto@zelando.it

P.IVA 03121700136

Telefono
+39 0341 254 974
Fax
+39 0341 7230883
Mobile
+39 345 4635946

supporto@zelando.it

P.IVA 03121700136